rieducazione neuromotoria e funzionale

RIEDUCAZIONE NEUROMOTORIA E FUNZIONALE

TERAPIA IN CONVENZIONE
Per Rieducazione neuromotoria si intende l'insieme delle manovre terapeutiche atte a sollecitare risposte funzionali al danno neurologico invalidante.
Tale terapia è indicata nei casi di ictus cerebrale, morbo di Parkinson, sclerosi laterale amiotrofica, sclerosi multipla, atassie, polinevriti, tetraplegie, ecc.
Il paziente neuro leso, attraverso tali manovri terapeutiche, potrà recuperare l'autonomia personale per lo svolgimento delle normali attività quotidiane.
 
fisioterapia riabilitazione
La Rieducazione funzionale, quale terapia del movimento (chinesiterapia), è volta a ristabilire la normale funzionalità muscolare, mio fasciale, articolare e di coordinazione del movimento di uno o più arti e, di conseguenza, di tutto il corpo.
 
Generalmente viene effettuata prima in maniera passiva e poi attiva. E’ fondamentale in caso di interventi chirurgici a carattere ortopedico, sia come preparazione che, in seguito, come riabilitazione. Risulta inoltre determinante nel trattamento delle patologie a carattere neuro-motorio, come riabilitazione anche nei postumi di fratture agli arti.
Rieducazione funzionale
Share by: